L’ottima prova del primo tempo, conclusosi sullo 0-1 per gli ospiti, è stata vanificata da una ripresa sottotono, con l’unica rete per i padroni di casa di Ferrara. Mister Monopoli ritrova Maglionico rientrato dalla squalifica ma lo fa accomodare in panchina dando nuovamente fiducia a Nardone tra i pali, Narcisi, Dibello, Zazzera e Ferrara completano il quintetto iniziale. Risponde il Francavilla con Lugliola estremo difensore, Lupoli, De Giorgio, Trisolini e il capocannoniere del girone Balestra. La prima frazione di gioco non delude le aspettative della vigilia con entrambe le squadre che giocano a futsal, ma che praticamente non concedono spazi agli avversari se non conclusioni da fuori. Nei primi minuti è il Cocoon a rendersi pericoloso con il solito Ferrara ma la palla finisce di poco fuori. Non si fa attendere la risposta del Francavilla con il solito Lupoli e Balestra a provarci in più di un’occasione. La rete come spesso accade in queste occasioni arriva quando meno te lo aspetti, o meglio nel modo più inaspettato, su un’azione sulla sinistra è bravo De Giorgio dagli otto metri a calciare in porta con Nardone che si fa beffare sul suo palo. 1-0 per gli ospiti al 12’. La partita procede nei minuti successivi sugli stessi binari con i due portieri bravi a farsi trovare pronti in tutte le occasioni in cui le squadre hanno centrato lo specchio della porta. La ripresa inizia con lo stesso registro del primo tempo, e nel medesimo minuto della prima marcatura, come quasi per un ignaro progetto del fato, è Lupoli, per il francavilla a trovare il raddoppio. Continua l’assalto al fortino biancazzurro con Nardone sempre lesto e pronto a ribattere gli assalti avversari; due minuti più tardi, a seguito di una parata, lancia in profondità bomber Ferrara che non può non siglare la sua ennesima rete stagionale. Riapre il match 2-1. Il gol del numero 8 fasanese dà solo l’illusione di poter recuperare lo svantaggio perché appena tre minuti dopo, è ancora una volta Lupoli con un tiro di punta sull’altezza del rigore a battere Nardone e a riportare a 2 le lunghezze di vantaggio. Nella fase centrale della riprese è sempre il numero 22 locale a salvare la pelle ai proprio compagni con una serie di interventi che hanno quasi del prodigioso. Il Francavilla continua a chiudere bene ogni spazio in difesa e non concedere ripartenze, anzi imposta il gioco e riesce ad arrivare in più di un’occasione al tiro. La partite si chiude praticamente tre minuti prima del triplice fischio quando Balestra partito in contropiede, in superiorità numerica, calcia in rete su assist del compagno. Una sconfitta per il Cocoon contro una squadra che merita di essere al secondo posto in classifica, grazie a questa vittoria e alla concomitante prima sconfitta in campionato del Locorotondo accorcia a tre il proprio distacco. I biancazzurri invece perdono terreno dall’ultimo posto utile dei play-off portandosi a tre punti di distacco dal Lecce quinto. Vogliamo sottolineare come in questa giornata sicuramente vincitrice è stato lo sport, con due squadre che hanno dato spettacolo in campo nel segno dell’agonismo e della correttezza e con la corposa tifoseria ospite e locale sugli spalti sempre pronta a incitare le due squadre, uscite tra gli applausi del “Salvemini”. Il prossimo turno si giocherà di domenica 22 febbraio a Carovigno contro il Santa Rita alle 18.00. Tabellino: Primo tempo: 2-2. Risultato Finale 4-5. Cocoon Fasano: Ferrara. Francavilla: Lupoli (2), De Gregorio, Balestra. Risultati della 14 giornata: Real Castellaneta-Locorotondo 8-7; Paradiso Brindisi-Lecce 7-4; Torchiarolo-Taranto 2-6; Latiano-Santa Rita 7-3; Ruffano-Alberto 3-3. Classifica: Locorotondo 37, Francavilla 34, Taranto 29, Latiano 27, Lecce 25, Castellaneta 24, Fasano 22, Brindisi 19, Alberto 10, Ruffano 10, Santa Rita 9, Torchiarolo 0.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.