Si è conclusa con un lieto fine la “distrazione” di un cittadino fasanese che aveva gettato nel cassonetto degli indumenti usati, di proprietà della “Cannone srl” di Andria (la ditta che il Comune di Fasano ha regolarmente autorizzato ad installare i cassonetti speciali su tutto il territorio) un giubbotto contenente documenti personali e un’ingente somma di denaro. Lo stesso cittadino, accortosi successivamente dell’errore ha telefonato al Nucleo ecologico-ambientale della Polizia municipale che ha prontamente contattato telefonicamente la ditta, la quale, tempestivamente, ha allertato i propri dipendenti che stavano procedendo allo svuotamento dei contenitori in un altro Comune. Gli stessi operai sono subito rientrati a Fasano, recandosi in via Roma dov’era stato indicato il cassonetto in questione. Così, alla presenza dello stesso cittadino, hanno recuperato il giubbotto che l’uomo aveva erroneamente gettato, restituendolo al legittimo proprietario. Il ringraziamento alla ditta “Cannone srl” per la tempestività dell’intervento che ha permesso al cittadino di recuperare documenti personali e ingente somma di denaro è stato rivolto dal Nucleo di Polizia Ecologica del Comune: un gesto, quello del ringraziamento, non solo doveroso per l’immediatezza dell’intervento della ditta, ma anche per ricordare ai cittadini di effettuare la raccolta differenziata pure per gli indumenti che non s’intendono più indossare.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.