Si è svolto, presso il salone di rappresentanza della Provincia di Brindisi, l’incontro con gli assessori al Turismo dei Comuni di Ostuni e Fasano, rispettivamente Agostino Buongiorno e Bebè Anglani, fortemente voluto dall’assessore con delega al Marketing Territoriale in merito all’assegnazione per i due Comuni delle bandiere blu assegnate dalla FEE, Foundation for Environmental Education, la Fondazione per l’Educazione Ambientale. “Questo risultato ” ha dichiarato Pietro Mita rappresenta per l’Amministrazione provinciale una grande successo qualitativo che noi da proporremo in tutte quelle che saranno le occasioni in cui la Provincia di Brindisi andrà a presentare in Italia e all’estero le sue peculiarità attrattive sia dal punto di vista turistico, dell’enogastronomia e del marketing territoriale più in generale. Avere due bandiere blu in un’unica provincia, tenuto conto che in tutta la Puglia ne sono state assegnate solo otto, è sicuramente una conferma della qualità del nostro mare ma soprattutto la della grande capacità che le due amministrazioni comunali hanno avuto per essere riuscite ad ottenere questo prestigioso riconoscimento. L’auspicio che oltre ad Ostuni e Fasano ci possa essere in futuro anche il comune di Carovigno in modo da rappresentare in maniera ottimale tutta una parte del nostro territorio provinciale“. Per la città di Ostuni si è trattato di una riconferma che va avanti da ben 17 anni mentre per Fasano è stato il primo riconoscimento in tal senso. “L’assegnazione della bandiera blu era un riconoscimento che inseguivamo già da un po’ di anni ” ha dichiarato l’assessore di Fasano Bebè Anglani e quest’anno finalmente l’abbiamo ottenuto. Oltre alla qualità del mare la bandiera viene assegnata per tutta una serie di fattori e requisiti tra cui la percentuale di raccolta differenziata, che per il nostro Comune è aumentata vertiginosamente passando 12% al 70%. In più la dotazione di strutture ricettive di una certo livello, gli standard di sicurezza dei lidi e la loro accessibilità ai diversamente abili. Insomma siamo riusciti davvero, con un grande sforzo che ha coinvolto anche tutta la cittadinanza, a creare tutti i presupposti affinchè anche Fasano possa fregiarsi di questo ambito riconoscimento“.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.