I carabinieri di Fasano, in ottemperanza al provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dalla procura della repubblica di Verona, hanno tratto in arresto, un 41enne albanese, pregiudicato, sottoposto al regime degli arresti domiciliari a seguito di una condanna per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stato condannato ora alla pena cumulativa di 9 anni e 1 mese, ad un multa di oltre mille euro e alla interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. La condanna definitiva e’ scaturita dal cumulo di altre condanne comminate dalla corte d’appello di Roma, tra cui per sfruttamento della prostituzione e violenza sessuale.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.