Conclusa l’autopsia disposta dagli inquirenti, si sono svolti lunedi pomeriggio i funerali di Angelo De Angelis, l’edicolante ucciso giovedi scorso 24 febbraio, mentre si accingeva ad aprire l’edicola di via Mignozzi. Secondo indiscrezioni l’autopsia avrebbe confermato che ad uccidere l’uomo sarebbero stati due colpi di fucile caricato a pallettoni esplosi a distanza ravvicinata. Il feretro ha sostato nella chiesa del Purgtorio dove amici e conoscenti si sono recati per porgere l’estremo saluto e per stringersi intorno ai familiari ancora increduli per quanto avvenuto. Il rito funebre si è svolto nella chiesa di S. Anotnio abate officiato dal parroco don Giorgio Pugliese. Proseguono intanto le indagini affidate ai carabinieri della locale compagnia per cercare di fare luce sul misterioso delitto.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.