Il sindaco di Fasano, Lello Di Bari, con apposito decreto firmato oggi, ha revocato le deleghe di lavoro (ma non le nomine) ai dieci assessori della sua giunta di centrodestra, Giuseppe Zaccaria, Sergio Pagliara, Alfredo Manfredi, Giovanni Caroli, Vito Nicola Napoletano, Nicola Mola, Antonio Scianaro, Stefano Dalena, Dino Arnese e Bebè Anglani. “Ho voluto tenere fede agli impegni assunti pubblicamente sia nei Consigli comunali del 20 e 25 maggio scorsi, sia con le dichiarazioni rilasciate alla stampa sulla medesima questione ” così spiega il sindaco le ragioni del decreto firmato oggi -. Resta inteso che gli assessori rimangono in carica, poichè in questo modo la giunta puಠcontinuare ad operare per l’ordinaria amministrazione ” prosegue Di Bari -. Ho ritenuto non più rinviabile avviare, in questo modo, una verifica politico-amministrativa sullo stato di attuazione del programma e, intanto ” precisa il sindaco ” adesso toccherà alle segreterie politiche dei partiti di maggioranza lavorare in direzione di un nuovo eventuale assetto di giunta. Sono sicuro che così sarà e per questo sono sereno ” sottolinea Di Bari -, considerato comunque che si dovrà tenere conto, durante la verifica politica, della barra ferma del programma amministrativo col quale ci siamo presentati due anni fa agli elettori“.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.