Un Fasano fortemente rimaneggiato nel reparto arretrato rimonta due reti alla capolista Aversa raggiungendola in pieno recupero grazie ad un rocambolesco goal del portiere Fortunato. Dopo una cornice dedicata al gruppo ultras degli Allentati, nucleo storico del tifo fasanese giunto ai vent’anni di attività , il match partiva subito in salita per la compagine biancazzurra, messa in difficoltà nelle fasi iniziali dalle continue folate offensive della formazione ospite. La rete campana giungeva puntuale al 12′ grazie ad un’azione personale del sontuoso Coquin, lanciato dalla difesa e bravo a battere Fortunato da posizione defilata dopo aver superato Cota. Nel secondo tempo al 10′, nel momento migliore del Fasano, giungeva la rete ospite del 2-0, realizzata da Zolfo su assist di Longo dopo uno svarione difensivo della difesa locale. Al 16′ ci pensava Severino su assist di Condಠa riaprire il match con una bella e precisa girata in area dopo un perfetto controllo. Al 94’sugli sviluppi di un calcio piazzato di Rufini una respinta del portiere campano capitava sui piedi di Fortunato, giunto in avanti per l’ultimo disperato assalto ed abilissimo ad infilare di istinto al volo la porta ospite. Il portiere fasanese che si lanciava in una folle e giustificata esultanza tra le braccia del suo pubblico, in tripudio per una pareggio che visti i risultati delle dirette concorrenti potrebbe valere ben più di un punto. In classifica il Fasano conserva il 13° posto con 37 punti,ad una sola lunghezza dalla Viribus Unitis che precede di una lunghezza. Difficile il prossimo impegno: in trasferta sul campo del Bitonto, terza forza del torneo.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.