Le Fiamme Gialle, in seguito a specifiche indagini caratterizzate da una dettagliata analisi economica e finanziaria, hanno indivituato un soggetto, che amministrava due società , resosi responsabile di false fatturazioni. L’uomo, grazie alla sua posizione chiave all’interno dell’azienda, ha inoltre distratto fondi, non deliberati dall’assemblea dei soci, con i quali ha anche ristrutturato l’abitazione di proprietà della moglie. Il buco finanziario così creato ha determinato la perdita di oltre 50 posti di lavoro, dato che entrambe le società sono state dichiarate fallite.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.