+39 080 442 5167

Inaugurata la 48^Mostra Fasanese dell’Artigianato: un mix di sapere tra chi crea e chi utilizza

05 Ago 2018 Cultura Redazione - Mattia Arconzo

La 48^ Mostra Fasanese dell’Artigianato ha aperto le porte ai suoi visitatori ieri, sabato 4 agosto, nella tradizionale location del Palazzo dei Congressi a Selva di Fasano e rimarrà aperta fino al 19 agosto.

“Nel segno di chi crea, produce e utilizza” questa la linea tematica dell’edizione 2018 della campionaria fasanese, che mette al centro l’artigiano e le sue creazioni, coinvolgendolo e facendolo diventare il vero protagonista. In questa edizione tante le novità tra cui l’aumento degli stand espositivi, che quest’anno toccano il numero 27, e che vedono accendere i riflettori non solo su artigiani fasanesi, ma anche su artigiani provenienti dalle vicine province.

Alla cerimonia inaugurale non è mancata la presenza delle autorità civili e militari, tra cui il sindaco della città di Fasano, Francesco Zaccaria, l’assessora alle attività produttive Luana Amati, il consigliere regionale Fabiano Amati e il consigliere provinciale Giuseppe Pace.

Il merito della buona riuscita del tradizionale appuntamento svolto nella cornice silvana è da attribuire all’associazione Nuova Artigian Faso e al suo presidente Giovanni Laguardia, che cura l’organizzazione e l’allestimento nei minimi particolari, avvalendosi dell’aiuto professionale dell’architetto Claudio Galeota e dello studio grafico Capozzi Performing Media.

«L’amministrazione vuole porre al centro della mostra, l’artigiano – ha affermato Luana Amati – perché non avrebbe senso realizzarla se non ci fosse alle spalle un lavoro così minuzioso svolto all’interno delle botteghe. Noi abbiamo inteso continuare quel lavoro sinergico avviato con la categoria degli artigiani, non organizzandola da soli, ed è per questo che scende in campo l’associazione Nuova Artigian Faso, poiché associazione di settore. Ci attendono nuove sfide: è un momento molto particolare, nel quale abbiamo bisogno di dare speranza a questo settore che è in difficoltà, ma so che ce la faremo, continuando ad andare in questa direzione, convinti che la speranza è un sogno che viene fatto in piedi».

All’interno della campionaria fasanese, non potevano mancare aree destinate alle associazioni del territorio: l’Università del Tempo Libero “san Francesco d’Assisi” di Fasano che ha allestito l’area dedicata alla manualità; la PRO SELVA con il video  “I colori della Selva” e il Rotary Club di Fasano  che ha pensato di mettere in mostra antiche fotografie dell’archivio Riccardi; il FAI (Fondo ambiente Italiano) con “Damaso e Noi”; infine, l’Istituto IPSIA  “G.FERRARIS” sede di Fasano.

Insomma una mostra che abbraccia l’artigianato a 360 gradi, fasanese e non, coniugando il sapere di chi pensa ed elabora con quello che lo utilizza e lo sfrutta.

 

Orari di Apertura
FERIALI 18.00 – 23.00
FESTIVI 10.00 – 13.00  /  18.00 – 24.00

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *