+39 080 442 5167

Presentato nei giorni scorsi a Monopoli il cartellone del Festival Costa dei Trulli

03 Ago 2018 Spettacolo Redazione

Un progetto triennale che coinvolge i comuni di Monopoli, Alberobello e Fasano

E’ stato presentato nei giorni scorsi a Monopoli il cartellone del Festival Costa dei Trulli – festival itinerante di musica, di linguaggi e altri percorsi alla presenza di Angelo Annese, sindaco di Monopoli, Francesco Zaccaria, sindaco di Fasano, Michele Maria Longo, sindaco di Alberobello e Gaetano Partipilo, direttore artistico della manifestazione.

Costa dei trulli è un progetto elaborato tra i Comuni di Monopoli (capofila) e Fasano che insieme vantano caratteristiche comuni: mare incontaminato ai piedi dei trulli e della Valle d’Itria, un patrimonio naturalistico di pregio, due parchi regionali riconosciuti (quello delle Dune Costiere e l’area SIC Murgia dei Trulli), un patrimonio architettonico di assoluto rilievo, parchi archeologici (Egnazia), parchi rupestri (Spirito Santo, Lama d’Antico), castelli e cattedrali, ma soprattutto due tra le principali mete turistiche pugliesi. I dati del 2016 mostrano un flusso di arrivi e partenze che sfiora i 220.000 arrivi, e le 900.000 presenze.

Alla luce di tutto ciò i due Comuni hanno pensato di definire strategie per rafforzare un segmento importante del turismo: quello culturale e legato agli eventi. Nasce così il brand “Costa dei Trulli” che include festival e rassegne jazz organizzate sino al 2017, singolarmente dai comuni (Monopoli Jazz giunto alla VI edizione, Fasano Jazz giunto alla sua XX edizione) oltre ad altre proposte dell’area dei trulli ed in particolar modo Unesco Jazz e Unesco Jazz Winter organizzati dal comune di Alberobello, partner affiliato del progetto. Si è definita così una strategia triennale di eventi con cartelloni a regia unica, strategie promozionali ed una campagna comunicativa evocativa dell’area della costa dei trulli.

Da Monopoli a Fasano, fino ad Alberobello, il Festival itinerante richiamerà in Puglia artisti di fama internazionale dal 23 agosto al 9 settembre 2018. Un festival che al di là degli eventi musicali intende valorizzare le bellezze e la cultura dei luoghi che lo ospitano, creando un’ulteriore occasione di attrattività per i turisti dopo ferragosto.

Questo il programma del Costa dei Trulli Festival 2018:
23 agosto  Monopoli – Sagrato della Cattedrale : Gaetano Partipilo – spettacolo in prima nazionale;
24 agosto Fasano – Piazza Ciaia ore 21,00: Enzo Avitabile;
25 agosto Fasano Sagrato chiesa Matrice: “Musica Nuda” con Petra Magoni e Ferruccio Spinetti;
26 agosto Monopoli – Sagrato della Cattedrale: Cristina Donà “Sea songs”;
29 agosto Alberobello – Trullo Sovrano: Remo Anzovino;
30 agosto Fasano – piazza Mercato Vecchio: Erri De Luca con l’ Orchestra del Mediterraneo;
9 settembre Monopoli – Banchina Solfatare:  Akua Naru (spettacolo a pagamento);
data da definire di settembre – Monopoli : Nina Zilli.

I concerti sono tutti (ad eccezione di quello del 9 settembre a Monopoli) ad ingresso libero e avranno inizio alle ore 21,00. Sono previsti anche eventi collaterali finalizzati a scoprire le peculiarità naturalistiche, storiche e culturali dei territori coinvolti nel progetto.

Il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria ha dichiarato: “Con il Costa dei Trulli Festival finalmente realizziamo una rete di fatto tra tre comuni vicini e importantissimi dal punto di vista turistico. Lo scorso anno, Fasano, Monopoli e Alberobello insieme hanno registrato circa un milione di presenze; insieme ai sindaci di queste città  puntiamo a incrementare tali risultati utilizzando la strategia dei concerti musicali che sicuramente interessa un vasto pubblico di vacanzieri e turisti.  A Fasano le esibizioni si svolgeranno nel centro cittadino, una scelta adottata per valorizzare zone più lontane dal litorale. La strada per il futuro è stata dunque tracciata e avviato il percorso di interazione con i comuni limitrofi”.

Il Festival osta dei Trulli è finanziato dalla Regione Puglia, Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, ed è patrocinato anche dall’Area Metropolitana di Bari.

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *