+39 080 442 5167

Progetto di sensibilizzazione nelle scuole superiori contro il cyberbullismo e sulla sicurezza stradale

05 Dic 2017 Attualità Redazione

Conferenza stampa di presentazione domani, mercoledì 6 dicembre, a Palazzo di Città. Coinvolte le Forze dell’ordine.

Nell’anno 2018 sarà avviato per la prima volta nelle quarte classi delle scuole secondarie superiri di Fasano il progetto di sensibilizzazione contro il cyberbullismo e sulla sicurezza stradale denominato “Dal banco alla strada”. L’iniziativa dell’Amministrazione comunale in collaborazione con le Forze dell’ordine sarà illustrata domani (mercoledì 6 dicembre) in conferenza stampa alle ore 9.30 nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale. Interverranno Cinzia Caroli, assessora alla Pubblica istruzione, Francesco Saracino, commissario rds (ruolo direttivo speciale) della Polizia di Stato e Silvio Ferrara, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Galileo Galilei” che spiegherà l’esperienza vissuta dalla sua scuola relativamente al progetto.

«Sempre più, purtroppo, si sente parlare del drammatico fenomeno del cyberbullismo ed è per questo che ho voluto fortemente l’inserimento di una campagna di sensibilizzazione sul tema, nell’ambito del progetto “Dal banco alla strada” nelle scuole superiori – spiega l’assessora Caroli -. Ritengo necessario che l’iniziativa di sensibilizzazione debba essere indirizzata anche ai ragazzi più adulti, per questo la scelta è caduta sulle quarte classi delle superiori, considerato, peraltro, che l’altro tema della sicurezza stradale e della guida sono importanti, giacché i ragazzi cominciano a quest’età ad approcciarsi a corsi propedeutici a prendere la patente di guida».

Il progetto sarà seguito nelle scuole con apposite “lezioni” tenute da agenti della Guardia di finanza, da uomini dell’Arma dei carabinieri, della Polizia di Stato e della Polizia stradale, oltre che dagli agenti della Polizia locale e da responsabili della Protezione civile.

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *