+39 080 442 5167

Successo del Gran Galà di San Valentino a Fasano

15 Feb 2017 Cronaca Redazione GM

In occasione del Gran Galà di san Valentino, organizzato dall’Associazione Fasano fotografica presieduta da Mauro Martellotta e inserito nel programma di manifestazione di “Io amo a Fasano”, decine e decine di maschere in eleganti abiti ottocenteschi, hanno trasformato Palazzo di Città in una sorta di “succursale” di una nobile dimora veneziana nella quale sono stati eseguiti canti e valzer come in una fastosa festa della Serenissima.

Una cinquantina di figuranti in costume hanno dato vita all’evento che ha avuto il merito di portare migliaia di fasanesi nella sala di rappresentanza e ammirarne i fasti e l’eleganza.

In piazza una carrozza con tanto di cocchiere e lacchè ha accompagnato i figuranti in maschera che a loro volta hanno accolto gli ospiti d’eccezione: i coniugi Anna Maria Marziale e Marco Patruno, finalisti al Carnevale di Venezia al concorso “La maschera più bella” con i loro bellissimi e ricercatissimi abiti di scena.

Gli allievi della scuola New Top Dance diretta da Loredana Caramia e Francesco Laterrenia hanno ballato a ritmo di valzer, mentre il mezzo soprano salentino Serena Scarinzi, ha deliziato il pubblico con canzoni e arie di note canzoni.

Una violinista, Raffaella Rinaldi, ha eseguito dal vivo numerosi brani intrattenendo nell’atrio del Comune il pubblico che per alcune ore ha fatto la fila pur di assistere a qualche giro di ballo nell’inconsueta location della sala di rappresentanza.

Insomma un grande successo che è un assaggio di quel che sarà Fasano il 26 febbraio, ultima domenica di carnevale, quando tutto il centro storico sarà animato dai figuranti in costume d’epoca e il gran ballo si svolgerà in piazza dei Portici.

Particolarmente soddisfatti dell’inedita manifestazione si sono dichiarati non solo gli organizzatori, ma gli stessi amministratori, il sindaco Francesco Zaccaria e l’assessore Luana Amati, in testa; infatti la sinergia tra ente pubblico (che ha patrocinato l’iniziativa e messo a disposizione la location) e privati (in questo caso l’Associazione Fasano fotografica) ha prodotto risultati che sono andati oltre ogni più rosea aspettativa.

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *